UserName Password
Eventi e news
Grazie al nostro personale altamente specializzato ed efficiente siamo in grado di offrirvi una consulenza gratuita ed immediata, al fine di individuare insieme al cliente la soluzione migliore a tutte le tue esigenze di assistenza, manutenzione, collaudi ed installazione di sistemi elettrici, sistemi di condizionamento dell'aria, sistemi di riscaldamento (caldaie, camini, stufe a pellet), idraulica, automazione, fotovoltaico e videosorveglianza.
Un servizio tempestivo e di qualità su prodotti come bruciatori, caldaie a controllo computerizzato, caldaie a gas, caldaie ad accumulo, condizionatori d'aria.
Essemme tecnoimpianti offre la soluzione giusta a tutte le tue esigenze di riscaldamento e condizionamento dell'aria, progettazione ed assitenza tecnica.
Per offrire un servizio sempre aggiornato nel tempo Essemme Tecnoimpianti a Palermo Vi riporta di seguito un'elenco di news utili al cliente, dalle riforme legislative volte all'adeguamento dei sistemi elettrici alle ultime novità sul mercato relative a prodotti come caldaie, condizionatori, sistemi di videosorveglianza, impianti elettrici, idrici o fotovoltaici.

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Senato Legge di Bilancio 2018, novitą BONUS sulla CASA Data pubblicazionedata pubblicazione: 6/1/2018
Senato Legge di Bilancio 2018, novitą BONUS sulla CASA

Via libera del Senato al disegno di legge di bilancio   2018 
Detrazione fiscale 50% 65% in alcuni casi


... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Sostituzione Clima o Caldaia DETRAZIONE 65% Data pubblicazionedata pubblicazione: 17/4/2017
Sostituzione Clima o Caldaia DETRAZIONE 65%

Detrazioni fiscali del 65% per gli interventi di efficientamento energetico prorogate fino al 31 dicembre 2017  
Interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione. La detrazione spetta fino a un valore massimo di 30.000 euro
Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro


... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Legionellosi: la manutenzione e la corretta progettazione degli impianti ne riducono la diffusione Data pubblicazionedata pubblicazione: 18/5/2015
Legionellosi: la manutenzione e la corretta progettazione degli impianti ne riducono la diffusione

Approvate le “Linee Guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi”. È fondamentale la manutenzione degli impianti idro-sanitari e aeraulici

 
 

... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Catasto impianti termici Data pubblicazionedata pubblicazione: 14/2/2015
Catasto impianti termici
Impianti termici in Sicilia
Il 7 aprile 2015 scadono i termini per la registrazione al Catasto regionale CITE
Si ricorda che il 7 aprile 2015 scade il termine per la registrazione degli impianti termici al relativo Catasto regionale CITE.La registrazione dovrà essere effettuata, per il tramite degli installatori/manutentori regolarmente iscritti nell'elenco regionale, esclusivamente per via telematica attraverso il portale siciliano dell'energia SIENERGIA,  al seguente indirizzo:www.cite.energia.sicilia.it.La mancata registrazione degli impianti e degli interventi previsti comporterà il mancato adempimento di quanto  previsto dal DPR 74/2013.

... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - NUOVI LIBRETTI D' IMPIANTO DA GIUGNO 2014 Data pubblicazionedata pubblicazione: 10/8/2014
NUOVI LIBRETTI D' IMPIANTO DA GIUGNO 2014

Un unico libretto, composto da più schede modulabili a seconda delle caratteristiche dell'impianto. Quattro tipologie di rapporto di efficienza energetica, studiate per mettere a fuoco e mappare le prestazioni non solo delle tradizionali caldaie, ma anche dei sistemi di condizionamento, di teleriscaldamento e di cogenerazione. A partire dal 1° giugno "cambiano pelle" i documenti che certificano l'efficienza degli impianti installati in casa, in ufficio o in azienda. E diventano obbligatori anche per i dispositivi di climatizzazione estiva.

Il libretto di impianto deve essere presente per tutti gli apparecchi mentre il rapporto è obbligatorio solo per i sistemi soggetti a verifiche periodiche, cioè di riscaldamento con potenza maggiore di 10 kw e di condizionamento di potenza maggiore di 12 kw. A loro volta, le verifiche scattano, ogni qual volta s'intervenga sull'impianto modificandone l'efficienza o per disposizione di legge, con una tempistica diversa a seconda della tipologia e potenza dell'impianto (Dpr 74/2013). Ad esempio, per le caldaie a gas o metano normalmente installate in una singola unità immobiliare s'interviene ogni quattro anni, mentre si scende a due per gli impianti condominiali, se superiori ai 100 kWw Salvo diverse indicazioni regionali.

I nuovi modelli di libretto e di rapporto sono introdotti dal decreto del 10 febbraio 2014 e sono il risultato di un approfondimento di un gruppo di lavoro coordinato dal Cti, il Comitato termotecnico italiano. In particolare, nel definire i documenti si è tenuto conto dei progressi tecnologici e della presenza sempre più diffusa, accanto alle caldaie e ai condizionatori "tradizionali", di nuovi sistemi, come le pompe di calore geotermiche, i cogeneratori, il teleriscaldamento o i dispositivi alimentati da fonte rinnovabile (solare, biomasse, etc). Rispetto all'edizione precedente, il nuovo libretto non si fonda più su due modelli (uno riferito alle centrali e l'altro al singolo impianto), ma su di un modello unico, personalizzabile, costituito da tante schede, usate e assemblate inin funzione degli apparecchi e delle componenti dell'impianto. I modelli di rapporto di controllo di efficienza energetica sono, invece, quattro: il principale è per gli impianti di riscaldamento con generatore a fiamma e combustione; poi per il condizionament, il teleriscaldamento e gli impianti di co-trigenerazione. Il libretto (che è la carta d'identità dell'apparato) viene compilato per la prima volta dall'installatore, all'atto della messa in funzione e aggiornato dal responsabile dell'impianto o dal manutentore. Con l'entrata in vigore, dal 1° giugno, del nuovo libretto, il responsabile (che nei piccoli impianti è l'utente stesso mentre in condominio può essere l'amministratore o la ditta abilitata da questi delegata) dovrà scaricare il nuovo modello di libretto dai modelli già disponibili sul sito del ministero Sviluppo economico e trascrivere sulla prima pagina di questo i dati identificativi dell'impianto così da consegnarlo, all'atto del controllo, al manutentore per l'aggiornamento. Il rapporto di efficienza, invece, viene compilato direttamente dal manutentore, che ha anche il compito di trasmetterlo, preferibilmente in via telematica, all'ente locale che tiene aggiornato il catasto.

Nel documento è indicato il risultato dei controlli, che devono essere conformi a quanto previsto dalle norme Uni o ai limiti indicati dal Dpr 74/2013. In caso contrario, il rapporto risulterà negativo e l'impianto sarà da sostituire. Incaricati dei controlli sono gli enti locali che ricevono il report delle verifiche e che, da parte loro, organizzano campagne ispettive a campione. Le sanzioni dipendono dal Dlgs 192/2005 o da eventuali disposizioni delle Regioni. Si va da 500 ai 3mila euro a carico di proprietario, conduttore, amministratore di condominio o terzo responsabile. Da mille ai 6mila euro per l'operatore incaricato che non provvede a redigere e sottoscrivere il rapporto di controllo tecnico.


... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Distacco da riscaldamento centralizzato: dal 18 giugno 2013 in vigore nuova disciplina condominio Data pubblicazionedata pubblicazione: 10/8/2014
Distacco da riscaldamento centralizzato: dal 18 giugno 2013 in vigore nuova disciplina condominio

Dal 18 giugno 2013 è possibile chiedere, senza attendere il benestare dell'assemblea di condominio, il distacco dall'impianto di riscaldamento centralizzato. Restano tuttavia alcune limitazioniche potranno ancora vietare il distaccoSi tratta del regolamento di condominio, del regolamento edilizio comunale e delle eventuali leggi regionali in materia. 


... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Sostituzione caldaia-condizionatore: detrazioni fiscali 50%, 65% (ex-55%) Data pubblicazionedata pubblicazione: 7/7/2013
Sostituzione caldaia-condizionatore: detrazioni fiscali 50%, 65% (ex-55%)
Fra gli interventi ammessi alla detrazione del 50% , vi è il caso della sostituzione della vecchia caldaia con una nuova tradizionale (ma anche con una a condensazione o a biomassa, o pompa di calore). Per ottenere lo sgravio è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale da cui risultino: 


... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Dichiarazione di conformitą per impianti DM37 Data pubblicazionedata pubblicazione: 7/2/2013
Dichiarazione di conformitą per impianti DM37

La dichiarazione di conformità è un documento o meglio un insieme di documenti con cui l'installatore di un impianto (elettrico, idro-sanitario, termico, ecc.) dichiara che questo è stato compiuto in conformità a norme particolari o a specifiche tecniche.


... per saperne di più

Eventi e news Essemme Tecnoimpianti a Palermo e Milano - Adeguamento impianti termici degli edifici Data pubblicazionedata pubblicazione: 4/2/2013
Adeguamento impianti termici degli edifici

Con decreto regionale in adeguamento alla legge Nazionale tutti i soggetti proprietari di un impianto di riscaldamento e/o raffreddamento è tenuto all'Adeguamento degli impianti.
Con Decreto del dirigente generale del Dipartimento regionale dell'energia n. 71 dell'1/3/2012 (GURS n. 13 del 30/3/2012) Gli impianti termici oggetto del decreto 71/2012 comprendono tutti gli impianti destinati alla climatizzazione estiva ed invernale degli ambienti, con o senza produzione di acqua calda per usi igienici e sanitari, o destinati alla sola produzione centralizzata di acqua calda per gli stessi usi, compresi eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore, nonché gli organi di regolazione e di controllo.
Sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento, con esclusione di stufe, caminetti, apparecchi per il riscaldamento localizzato ad energia radiante. Questi ultimi sono tuttavia assimilati agli impianti termici qualora trattasi di impianti fissi e la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare sia maggiore o uguale a 15 kW.


... per saperne di più


Risultati 1 a 9 di 9     
Risultati per pagina  

 Back to Top